Come trovare nuovi clienti? - Forma Srl Vicenza

Come aumentare la visibilità della propria azienda e ottenere nuovi clienti

Ottenere nuovi clienti e far crescere l’azienda oggi è tutta un’altra cosa rispetto al passato, il mondo è cambiato con l’arrivo di internet prima e dei social network poi, ma non solo, è proprio il modo di ragionare dei clienti e dei potenziali tali che è cambiato.
I mezzi pubblicitari tradizionali (televisione, radio, giornali, elenco telefonico, cartelloni stradali, volantini, ecc) stanno diventando sempre più obsoleti.

In passato per un negozio era sufficiente avere un’insegna ben visibile lungo la strada per essere notato dai passanti, mentre per attirare nuovi clienti da zone non limitrofe era sufficiente investire su spot pubblicitari radiofonici, televisivi e con cartelloni stradali.
Questa tipologia di pubblicità unidirezionale dava all’azienda un aspetto affermato e poteva lusingare così i clienti a visitare il negozio.
Per continuare l’esempio, molte altre realtà imprenditoriali basavano le loro vendite esclusivamente su sistemi come il porta a porta o sul telemarketing, metodi che all’epoca funzionavano benissimo e con alti tassi di conversione!
Come ben sappiamo però, altrimenti non stareste leggendo questo articolo, questi mezzi purtroppo o per fortuna non funzionano più in modo così efficace, convertono poco e non sono facili da monitorare.
Il mondo della vendita è cambiato totalmente.

Cosa si può fare quindi per trovare nuovi clienti al giorno d’oggi?

Purtroppo non esiste una formula magica in grado di creare la strategia perfetta per farci vendere senza sosta, ma è possibile attuare alcune strategie sicuramente in grado di migliorare la situazione.

    1. Avere un sito web funzionale ed aggiornato o un e-commerce
      Il sito internet è la versione virtuale del nostro negozio fisico o azienda, non è da considerare un cosa in più, talvolta è persino più importante della sede fisica.
      Il sito web è l’immagine che diamo di noi ai nostri clienti o potenziali tali e diversamente da quello che ci insegnano: “La prima impressione conta, conta eccome!

      Un e-commerce è un vero e proprio negozio fisico ma esistente sul web dove i clienti possono visionare le schede dedicate ai prodotti, chiedere informazioni e lasciare commenti ed ovviamente fare i propri acquisti ma senza doversi muovere.
      È infatti possibile così avere clienti da tutto il mondo.

    2. Ottimizzare i contenuti per i motori di ricerca (SEO)
      I motori di ricerca come Google in primis, Bing e affini sono diventati indispensabili nelle nostre vite. Possono rispondere alla maggior parte delle nostre domande e quindi allo stesso modo ci permettono di trovare anche le aziende di cui abbiamo bisogno per soddisfare le nostre necessità.

      Facendo SEO, se siamo un negozio di scarpe per esempio, è possibile apparire tra i risultati di ricerca di chi sta cercando “negozio di scarpe da ginnastica a Vicenza”.
      In questo modo permettiamo ai potenziali clienti che cercano proprio quello che noi offriamo loro di trovarci nel marasma di informazioni presenti su internet.

      Ma come si fa a fare la SEO? Leggi l’approfondimento a questo articolo.

    3. Avere Call-To-Action sul sito web
      Le Call-To-Action (chiamate all’azione) possono essere ad esempio un pulsante da premere o un form da compilare per effettuare un’azione.
      Il pulsante Chiamaci con il simbolo del telefono è un perfetto esempio di Call-To-Action.

      A cosa servono? A facilitare il flusso dell’utente dall’essere un semplice visitatore del nostro sito ad essere un contatto.
      Più è facile mettersi in contatto con noi e più facilmente i visitatori ci contatteranno.

    4. Campagne pubblicitarie pay-per-click (SEA)
      La SEA, ovvero Search Engine Advertising è l’insieme delle campagne pubblicitarie a pagamento che si possono effettuare sui motori di ricerca come per esempio le Google Ads.
      Questa tipologia di campagna è di tipo pay-per-click, ovvero pagheremo solamente nel momento in cui un potenziale cliente cliccherà sulla nostra pubblicità.

      Il vantaggio di questa tipologia di campagne è che permettono di dare una spinta maggiore al proprio sito web posizionandolo tra i primi risultati (o gli ultimi ma in evidenza) nella prima pagina dei risultati e solamente per determinate parole chiave scelte come per esempio “ferramenta montecchio maggiore

    5. Campagne pubblicitarie sui Social Network
      Tramite i social network è possibile effettuare delle ottime campagne di Brand Awarness (far conoscere chi si è e cosa si fa) raggiungendo un pubblico enorme e ad un costo assolutamente ragionevole.
      Con queste campagne si può inoltre attirare i potenziali clienti sia verso la sede della propria attività che sul proprio sito web perché compiano lì azioni come registrarsi o chiamare per ottenere una consulenza, ecc.

      È possibile scegliere un’area geografica specifica, una fascia d’età di utenti che possono essere interessanti per il nostro business ed i loro interessi.

    6. Scheda Google MyBusiness
      È l’insieme di tutte le informazioni che appaio in alto a destra (guardando da PC) quando si effettua una ricerca su Google.
      Questa scheda permette di geolocalizzare immediatamente l’attività tramite l’uso di Google Maps, è possibile inserire la propria categoria lavorativa per facilitare la reperibilità aziendale in caso di ricerche affini ed è inoltre possibile inserire delle immagini, le informazioni e gli orari di apertura.

      Questa scheda aiuta a migliorare la visibilità dell’azienda online disponendo inoltre di pulsanti per portare il potenziale cliente direttamente sul proprio sito web o di effettuare una telefonata.

Avere un sito web è oggi alla base dell’esistenza per un’azienda, se non si è reperibili su internet non si è reperibili e basta!

Il mondo è cambiato e per citare Charles Darwin: “non sopravvive il più forte o il più intelligente ma chi si adatta più velocemente al cambiamento”.