SERVIZI WEB PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Al fianco delle Pubbliche Amministrazioni dal 1999

I servizi web per la Pubblica Amministrazione ricoprono un ruolo fondamentale per garantire la massima efficienza del sistema pubblico e fornire al cittadino strumenti utili per accedere ai servizi pubblici online in modo facile e sicuro.

Il digitale accompagna le PA già da diversi decenni con l’obiettivo di snellire le procedure e di migliorare l’attività degli enti pubblici in tutti i suoi aspetti. Offre maggiore vicinanza al cittadino e migliora l’attività del personale della PA.

Dal 1999 collaboriamo con le Pubbliche Amministrazioni come ad esempio il Comune di Vicenza e l'Azienda ULSS8 Berica.

Realizziamo portali e servizi web accessibili e usabili in osservanza della normativa del Codice dell'Amministrazione Digitale (CAD) e le linee guida dell’Agenzia per l'Italia Digitale (AgID).

Grazie alla normativa sul riuso del software le PA possono riutilizzare a titolo gratuito i software già esistenti di altre PA. Nel corso degli anni, grazie alla lunga collaborazione con le PA abbiamo sviluppato numerosi applicativi che grazie al riuso posso essere utilizzati da altri enti pubblici.

Tutti gli applicativi che realizziamo possono essere integrati con il sistema di pagamento digitale pagoPA richiesto per i pagamenti verso la PA.

I nostri servizi web per la PA sono disponibili in diversi portali di e-procurement come ad esempio il MePA.

Sono qui per sottolineare come questo successo derivi senza dubbio pure dall’approccio datogli sin dalla sua progettazione. Non c’è stato bisogno di provare il progetto concluso, bensì in questi due anni si è sviluppata una collaborazione costruttiva che ha permesso anche a noi, primi usufruttuari del servizio, di dare indicazioni di livello strutturale”

Logo UICI

Nicola Ferrando – Vicepresidente dell’Unione ciechi di Vicenza.
Fonte: Il Giornale di Vicenza, 28 settembre 2006

Applicativi

Tutti i nostri software sono accessibili e sviluppati in osservanza delle direttive del Codice dell'Amministrazione Digitale.

Negli anni abbiamo sviluppato numerosi software per la PA che sono riassunti di seguito:

Servizi:

Accessibilità

L’Accessibilità è la capacità di garantire l’accesso agli strumenti informatici a chiunque e in particolare ai soggetti con disabilità temporanee o permanenti che necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari.

L'Accessibilità è richiesta per i siti web delle Pubbliche Amministrazioni secondo quanto stabilito dalla legge Stanca del 9 gennaio 2004. Tutti i software per la PA devono essere accessibili secondo quanto stabilito dal D.lgs 10 agosto 2018, n. 106 che ha recepito la Direttiva UE 2016/2012 del parlamento europeo e del Consiglio. L'accessibilità riguarda sia la navigazione back-end e front-end che i software offline.

Il 23 settembre 2020 indica la data entro cui le PA devono pubblicare la dichiarazione del livello di accessibilità dei loro software a seguito delle idonee verifiche di accessibilità secondo quanto previsto dall'allegato A alla norma UNI EN 301549:2018 (WCAG 2.1). La dichiarazione di accessibilità dà accesso al cosiddetto “Meccanismo di feedback” che consente agli utenti di segnalare ulteriori problemi di inaccessibilità sui siti web o app mobili.

Noi di Forma collaboriamo a stretto contatto con le PA al fine di implementare e migliorare in modo costante i portali grazie alle segnalazioni ricevute dagli enti tramite il “Meccanismo di feedback” e ad un continuativo confronto con i soggetti disabili che usufruiscono dei servizi digitali delle PA.

Forniamo inoltre il servizio di analisi di accessibilità dei portali delle pubbliche amministrazioni e ci occupiamo della messa a norma secondo la Direttiva UE 2016/2012.

Ci occupiamo di Accessibilità dagli inizi del 2000, prima che la legge Stanca venisse approvata, per garantire la fruizione dei contenuti a tutti gli utenti della rete senza creare discriminazioni. Fin dalle origini della nostra azienda abbiamo cercato di azzerare il divario nella fruizione dei contenuti online tra i soggetti che possono accedervi liberamente e a tutte quelle persone che incontrano delle difficoltà e che necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari.

Usabilità

Per usabilità si intende «il grado in cui un prodotto può essere usato da particolari utenti per raggiungere certi obiettivi con efficacia, efficienza, soddisfazione in uno specifico contesto d’uso» (ISO 9241-210:2010).

Per garantire maggiore vicinanza da parte delle PA al cittadino realizziamo portali e applicativi intuitivi e immediati da navigare per tutti gli utenti di ogni età. I cittadini e i bisogni delle persone sono messi al centro ed è nostro compito facilitare l’uso degli strumenti che vengono messi a loro disposizione.

L’usabilità dei siti web che realizziamo non è rivolta soltanto alla fruizione dei contenuti da parte dell’utente finale ma anche al personale delle PA che devono muoversi liberamente all’interno del sito per svolgere le loro attività in modo veloce e facile.

Sviluppiamo portali web usabili fin dalle nostre origini, con un approccio User-centerd Design (UCD) ovvero una progettazione centrata sull'utente perché è esso stesso ad usufruire dei servizi e dei contenuti che si trovano online. Tutti i nostri portali web sono sottoposti ad accurati test di usabilità per massimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente.

L'usabilità inoltre è alla base dell'accessibilità, affinchè un sito web sia accessibile deve essere prima di tutto usabile.

Fanno parte dell’usabilità la User Experience (UX) e la User Interface (UI).

La User Experience è l’interazione che l’utente finale ha con il sito web, app o software e quindi è l’interazione che il cliente ha con l’ente pubblico. La UX è importante perché quanto più l’utente è facilitato a relazionarsi con il sito web e quindi con l’ente tanto più entrambe le parti hanno raggiunto i loro obiettivi. La facilità di utilizzo dei nostri portali permette anche agli utenti meno esperti di trovare le informazioni e di compiere tutte le operazioni prefissate.

La User Interface è un sottoinsieme della UX, è la parte visuale e grafica di un sito web. La UI comprende ad esempio i suoi colori, le icone, i tasti, il font di scrittura e le immagini. Lo sviluppo di una ottima UI risulta quindi particolamente importante per i soggetti ipovedenti e con disabilità visive.

Riuso del software

Il riuso del software consiste nel riutilizzo da parte delle PA di software appartenenti ad altre PA.

La normativa prevede che la proprietà dei software e del codice sviluppati per le Pubbliche Amministrazioni appartenga alle stesse PA. La Determinazione n. 115/2019 del 9 maggio 2019 prevede che i software possano essere riutilizzati da altre PA.

Il riuso offre innumerevoli vantaggi perché il software è già esistente, testato e accessibile. Questo garantisce tempi e costi di acquisizione nettamente inferiori o nulli rispetto alla creazione di software nuovi.

Le linee guida per l’acquisizione e il riuso dei software sono pubblicate nel sito dell’AgID e l’attività di riuso è sostenuta e supportata dal Centro competenza riuso e open source (CCROS). Il CCROS mette a disposizione degli enti pubblici competenze e strumenti a supporto dei processi di acquisto, sviluppo e riuso di soluzioni informatiche nelle PA.

Grazie alla collaborazione ventennale con numerosi enti locali, abbiamo sviluppato numerosi software e applicativi web che grazie alla normativa sul riuso possono essere riutilizzati da tutte le PA d’Italia. Per la procedura di riuso è necessario che l’ente interessato ad un determinato software richieda all’ente proprietario la condivisione del codice sorgente. Tale software rimarrà invariato se soddisfa tutte le funzionalità del nuovo ente oppure potrà essere personalizzato sulle esigenze specifiche.

Contattaci per una consulenza gratuita

Sistema di pagamento digitale

Logo PagoPA

Il sistema pagoPA è stato introdotto dall’AgID per rendere più semplici, sicuri e trasparenti i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione.

Tutti i portali e gli applicativi che realizziamo per gli enti pubblici possono interfacciarsi o sono già intefacciati con pagoPA.

Ci occupiamo inoltre di integrare i portali già esistenti delle PA con il metodo di pagamento digitale pagoPA con lo scopo di far aderire gli enti all’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale e del D.L. 179/2012, convertito in legge.

L’integrazione dei portali degli enti pubblici con il sistema pagoPa offre numerosi vantaggi come riportato sul sito ufficiale.

Per i cittadini

  • Multicanalità integrata a livello nazionale con trasparenza dei costi delle commissioni, ovvero il cittadino dispone di più canali di pagamento possibili.
  • Uniformità dell’avviso cartaceo e possibilità di avvisare il cittadino digitalmente sui canali che preferisce (notifiche sull’app o sul sito del PSP scelto, SMS o email).
  • Certezza del debito dovuto, con possibilità di ottenere l’attualizzazione dell’importo (ovvero l’importo da pagare è sempre quello valido e richiesto dalla PA. Se l’importo varia nel tempo per interessi di mora o altro, su pagoPA viene sempre aggiornato).
  • Semplicità e velocità del processo: basta inserire il codice di avviso (IUV Identificativo Unico Versamento) per pagare e ricevere la quietanza liberatoria ovvero la certezza che la PA ha incassato il tributo e non potranno esserci verifiche o accertamenti successivi.

Per le Pubbliche Amministrazioni

  • Riconciliazione automatica degli incassi.
  • Riduzione dei costi di transazione e processo.
  • Incasso delle somme D+1 (giorno lavorativo successivo al pagamento) direttamente sui conti di tesoreria.
  • Fornire più canali di incasso vuol dire incassare prima.

Mercato elettronico per la Pubblica Amministrazione

Acquisti in rete pubblica amministrazione

Il MePA è uno strumento di commercio elettronico con il quale le Pubbliche Amministrazioni possono acquistare beni e servizi di altre aziende.

acquistinretepa è il portale in cui avvengono le attività di copravendita tra imprese e PA. Per essere presenti nell'area dedicata alle prestazioni di servizi o fornitura di beni è necessario accedere alle gare di abilitazione. Le transazioni possono avvenire attraverso ordini diretti o negoziazioni.

Il MePA garantisce trasparenza e sicurezza della compravendita e offre procedure rapide e semplificate.

Cerca Forma nel portale MePA, ci trovi nella sezione Informatica, Elettronica, Telecomunicazioni e macchine per l'ufficio.

Nel MePA troverai software e applicazioni web accessibili, hosting e ospitalità di server realizzati da noi, servizi internet vari (registrazione e gestione domini, email, sms) e molti altri nostri applicativi sviluppati in osservanza del Codice dell'Amministrazione Digitale.

Siamo presenti anche in altri portali di e-procurement come ad esempio ARIA (Azienda Regionale per l'Innovazione e gli Acquisti).

Collaboriamo con