News

16/06/2022

Donnenerd | Ep. 5

Mary Allen Wilkes "La prima lavoratrice in smart working"

Nome: Mary Allen

Cognome: Wilkes

Data: 25 settembre 1937

Luogo di nascita: Chicago, Illinois - USA

Studi: Laurea in Matematica presso il Wellesley College e in Legge presso la Harvard University

Programmatrice e filosofa

Il primo approccio di Mary Wilson al mondo dell’informatica è presso il MIT (Massachusetts Institute of Technology), dove trova lavoro come programmatrice dopo la laurea in filosofia.

Negli anni cinquanta c'erano poche persone che si laureavano: grazie a questo per una giovane neolaureata era possibile trovare facilmente impiego senza nessuna precedente esperienza. Inoltre, poiché i corsi universitari erano pochi e non specialistici, l'unico modo per imparare la programmazione era di sperimentarla sul campo con l'uso dei computer.

Il suo contributo

Grazie alle sue conoscenze di matematica e logica, Mary scopre presto di essere abile con la programmazione. Trascorre così tanto tempo al computer che ne fa installare uno nel salotto di casa con il quale sviluppa il concetto di sistema operativo. Il suo "personal computer" era grande come un frigorifero e il codice veniva scritto su carta, non con schermo e tastiera come siamo abituati a fare oggi.

Mary, avendo un computer in casa, è consapevole di quanto sia difficile rendere commerciale un macchinario così complesso e ingombrante. Inizia così a contribuire allo sviluppo dei primi prototipi di minicomputer, partendo dalla realizzazione delle tastiere.

In più

Mary non si vergognava di essere una nerd anzi, in un'intervista ha orgogliosamente detto: "Eravamo tutti nerd. Tutti geni dell'informatica. Ci vestivamo nello stesso modo. Ero accettata degli uomini del mio gruppo" - Mary Allen Wilkes, 1961.

Ci vediamo giovedì 30 giugno con il sesto episodio!