News

28/07/2022

Donnenerd | Ep. 8

Adele Goldberg “Il linguaggio di programmazione ad oggetti”

Nome: Adele

Cognome: Goldberg

Data: 22 luglio 1945

Luogo di nascita: Cleveland, Ohio - USA

Studi: Laurea in Matematica presso Michigan University e Ph.D. in Informatica presso Chicago University

Lo stimolante ambiente del PARC

Fin da bambina, il sogno di Adele è quello di diventare insegnante di matematica ma si considerava troppo timida per un lavoro che l’avrebbe messa al centro dell’attenzione. Decide così di iscriversi alla facoltà di informatica, che conclude con voti eccellenti, ottenendo una laurea, un master, un dottorato e un ruolo di ricercatrice presso la Standford University.

È in quest’ultimo periodo che entra in contatto con lo stimolante ambiente del PARC (Palo Alto Research Center), frequentato da studenti, tra cui Steve Jobs, che sperimentando le proprie idee danno vita ad alcune delle maggiori rivoluzioni nel mondo informatico, come il mouse, la stampante laser o la rete Ethernet.

Il suo contributo

Presso il Centro di ricerca Xerox Palo Alto (PARC), Adele contribuisce allo sviluppo del linguaggio di programmazione ad oggetti Smalltalk 80. Nel giro di un paio d’anni, il linguaggio viene adottato da numerosi enti tra cui la CIA (Central Investigation Agency).

Oltre a Smalltalk 80, Adele è l’ideatrice di quelle che oggi tutti conosciamo come FAQ (Frequently Asked Question), nonché dei libretti di istruzioni online.

Nel 1977 Adele e il collega Alan Kay lavorano insieme al progetto del Dynabook, un prototipo di tablet pensato per la didattica e l’apprendimento dei bambini, che però non verrà mai commercializzato.

In più

Steve Jobs è interessato al sistema Smalltalk e richiede una dimostrazione ad Adele che si rifiuta di adempiere alla sua richiesta. Richiesta che soddisferà su pressione dei suoi superiori.

Apple utilizzerà molte idee sviluppate da Adele e il suo team per l'implementazione dell'ambiente desktop Macintosh.

Ci vediamo giovedì 8 settembre con il nono episodio!

Buone Vacanze!