Google Chrome segnalerà come non sicuri i siti senza HTTPS

01/08/2018

Google Chrome: “non sicuri” i siti senza https

Nuovo aggiornamento del browser Google Chrome alla versione 68:
Maggiore sicurezza contro i redirect malevoli, malware Spectre e maggiore spinta all’implementazione del protocollo https

Google ha appena rilasciato la versione n. 68 di Chrome, uno dei browser più utilizzati al mondo.
Questo aggiornamento è incentrato alla sicurezza degli utenti e favorirà quindi tutti i siti web che adottano il protocollo sicuro di comunicazione https, per rendere più sicuro lo scambio di informazioni nel mondo online.

Come ormai già saprete, utilizzare il protocco https è anche un’azione importante per la SEO (Search Engine Optimization), per migliorare quindi il posizionamento del vostro sito web sui motori di ricerca.

Contattaci per una consulenza gratuita

Cosa succederà?

Chrome segnalerà a fianco a tutti gli URL dei siti che utilizzano il protocollo di comunicazione standard http che il sito di destinazione non è sicuro.

Questa operazione serve ad incentivare ulteriormente i proprietari di siti web a passare dal protocollo http a quello sicuro https per rimarcare ancor più l’importanza dell’avere delle comunicazione crittografate online, sicure per gli utenti.

Con la versione 68 di Google Chrome tutti i web site privi del protocollo https e del certificato SSL non valido verrano quindi segnalati come non sicuri, ma pare che dalle prossime versioni la situazione si farà ancora più dura per chi non si deciderà ad aggiornare il proprio sito web.

Dalla versione 70 pare infatti che potrebbero partire dei provvedimenti ancora più pressanti anche a livello visivo, come ad esempio degli avvisi rossi.

Questa versione, come dicevamo all’inizio dell’articolo, è anche dedicata alla protezione dei redirect malevoli realizzati con iframe, ovvero realizzati con codici incorporati e nascosti nelle pagine, e per la protezione dai malware Spectre per il sistema operativo Android.

Per saperne di più leggi anche: Come funziona e perché utilizzare il certificato di sicurezza

Contattaci per una consulenza gratuita